Condividi
Facebook
Twitter

di Rosalba Castiglione – Gli accordi territoriali per i canoni d’affitto sono uno strumento fondamentale per i cittadini, ma a Roma sono fermi dal 2004. Per questo oggi ho nuovamente convocato le organizzazioni della proprietà edilizia e degli inquilini maggiormente rappresentative a livello locale: l’impegno è arrivare a vedere un rinnovo degli accordi per il nostro territorio già nei prossimi mesi.

Il rinnovo degli accordi è fondamentale, perché in base ad essi si possono stipulare contratti di affitto a canone concordato, nonché contratti di locazioni transitorie e per gli studenti universitari.

Il contesto sociale ed economico è chiaramente mutato e gli strumenti a disposizione devono essere, di conseguenza, necessariamente aggiornati. Ricordiamo che nel 2004 si era nel pieno della bolla immobiliare, mentre oggi assistiamo ad una contrazione delle capacità economiche e ad un abbassamento dei valori immobiliari, sia in termini di acquisto che di locazione.

Già a maggio avevamo convocato le organizzazioni, dando l’input per il rinnovo di questo fondamentale strumento. Oggi abbiamo raccolto le riflessioni emerse nella prima fase di lavoro e il prossimo appuntamento sarà a gennaio, per esaminare una prima stesura dei nuovi accordi territoriali.

L’impegno su questo fronte è massimo. È fondamentale che tutti i soggetti coinvolti collaborino, con senso di responsabilità, per arrivare a definire strumenti adeguati a disposizione di tutti i cittadini.