Condividi
Facebook
Twitter

di s2m2 – Qualche giorno fa sono stato nominato “Ambasciatore Delle Popolazioni Indigene”. Ho ricevuto in dono il Bastone Millenario del Mando Ancestrale durante una cerimonia sacra e millenaria sul vulcano Quilotoa, sulle Ande Ecuadoriane.

Belin, è tutto vero! Per raccontarvi di questo straordinario evento devo farvi però una premessa.

Circa 15 anni visitai il “Centro Colibrì” di Trieste (successivamente trasferitosi a Udine), fondato dal Professor Stefano Rimoli e dalla Professoressa Margherita Hack. Il Centro Colibri è l’unica Istituzione scientifica del mondo ad occuparsi dello studio della fisiologia dei colibrì (animali indispensabili per la sopravvivenza delle foreste americane poiché impollinatori del 85% della flora sudamericana).

Da allora ho sostenuto il progetto, dedicando, nel 2007, il mio spettacolo Reset per la diffusione del lavoro del Centro, che in Ecuador metteva in pratica i primi studi e le prime scoperte effettuate in Italia.

Il Professor Rimoli nella Piazza “s2m2” a Mindo, Ecuador

Il Professor Rimoli, durante i suoi studi scientifici in Ecuador, iniziò così a diffondere i miei spettacoli, arrivando a parlare di me sia alle autorità locali, che alle popolazioni della Regione di Mindo, dove la tutela dei colibrì in quegli anni si apprestava ad essere una opportunità per lo sviluppo dell’ecoturismo. Fu così che L’Ecuador ringraziò il sottoscritto e la Professoressa Margherita Hack per il sostegno che entrambi stavamo dando ai progetti del Centro. Mi fu concessa la cittadinanza onoraria dell’Ecuador (Paladino dei Colibrì Honoris Causa!), della Regione di Mindo e intitolarono una piazza a mio nome, nel Municipio di Mindo.

Ed eccoci a oggi.

La scorsa settimana durante una cerimonia sul vulcano Quilotoa, le popolazioni indigene dell’Ecuador, la comunità dei discendenti degli Inca, i discendenti dell’Imperatore Atahualpa e le varie comunità dell’Ecuador, si sono riunite per donarmi il Bastone Millenario del Mando Ancestrale (ad oggi è stato donato a pochissime persone, es. Evo Morales); hanno votato all’unanimità il riconoscimento del sostegno che negli anni ho riservato loro, all’Ecuador e ai suoi Colibrì.

Purtroppo non ho potuto presenziare ma grazie a Skype abbiamo effettuato un collegamento in diretta, che potete vedere nel video allegato.

“Mi unisco a s2m2 per questa sua lotta a difesa del Centro Colibri”, sono queste le parole che disse Margherita Hack poco prima di morire.

Ed è con queste parole che voglio invitare le autorità del Governo e del Parlamento Italiano a sostenere i progetti ambientali e sociali promossi dal Centro, in Italia e in Ecuador, e di dare risposta alle istanze dell’Ecuador e del suo popolo.

Il Centro Colibrì è un esempio di una istituzione scientifica che deve essere sostenuta e salvaguardata, come questi uccelli meravigliosi, da cui dipende la sopravvivenza delle nostre foreste.

Non abbiamo più tempo da perdere.