Condividi
Facebook
Twitter

Lo sfigmomanometro, che comunemente si utilizza per misurare la pressione arteriosa, potrebbe un giorno essere sostituito da uno smartphone.

Un nuovo metodo che utilizza brevi video catturati con il cellulare, è stato ideato dai ricercatori dell’Università di Toronto. E’ un sistema che misura la pressione utilizzando il video dello smartphone, e attualmente è accurato al 95%.

La tecnologia, basata su smartphone, è chiamata imaging ottico transdermico. Il sensore ottico su uno smartphone cattura la luce rossa riflessa dall’emoglobina, che consente alla tecnologia di visualizzare e misurare i cambiamenti del flusso sanguigno sotto la pelle. Il metodo elabora le impercettibili variazioni del flusso sanguigno facciale dai video ripresi con la fotocamera dello smartphone e utilizza l’apprendimento automatico avanzato per determinare la pressione sanguigna da questi dati ottici.

L’approccio diagnostico è stato testato misurando la pressione sanguigna di 1.328 adulti catturando video di due minuti dei loro volti su un iPhone. Il metodo basato su smartphone si è dimostrato accurato al 95% rispetto alla misurazione clinica della pressione arteriosa basata sullo sfigmomanometro, sia per i numeri sistolici che diastolici.

Per adesso i ricercatori hanciato lanciato un’app per iPhone, chiamata Anura, progettata per misurare i livelli di stress e la frequenza cardiaca a riposo, il tutto utilizzando video di 30 secondi del volto di un utente. Una versione simile, rilasciata soltanto in Cina, restituirà le misurazioni della pressione sanguigna.