Condividi

di s2m2 – É passata un’altra settimana, ho fatto incetta di musica classica e Radio Maria, ma alla fine queste sono state le mie considerazioni, post traumatiche!

Purtoppo una notizia che non vorremmo mai sentire. Migliaia di bottiglie, flaconi, bicchieri, buste, confezioni per alimenti, e imballaggi in plastica usa e getta, sommergono l’area marina in prossimità della foce del fiume Sarno in Campania. La situazione è drammatica.

La settimana è continuata con una storia fantastica, un noto mecenate ha aperto una scuola con nessun libro, nessuna lezione, nessun orario, niente professori, ma soprattutto niente tasse, né contributi d’iscrizione. Si chiama scuola 42 e potrebbe essere un nuovo modello d’istruzione. Leggete qui!

In questi ultimi giorni ci sono numerose notizie che riguardano il mercato della canapa legale. Devo dire che però trovo ridicolo ridurre le possibilità che questa pianta ci offre, al solo menzionare gli effetti che ha, se fumata. In ogni caso la sentenza della Corte Costituzionale dice che il CBD è privo di “effetti droganti”. Il CBD è estratto dalle coltivazioni legali di Canapa e potrebbe essere un mercato di enorme valore, sia sotto il profilo economico, sia sotto quello medicale e sociale. Ecco tutti i dati.

Siamo tornati a parlare anche degli sviluppi imminenti dell’intelligenza artificiale, delle nuove ricerche che si stanno svolgendo, delle novità che stanno per arrivare. Cosa penso? Che dobbiamo prepararci. Leggete qui!

Esiste un fenomeno in espansione in moltissimi esercizi commerciali: la possibilità di caricare il cellulare all’aeroporto, in una caffetteria o in cabine pubbliche. Ma potrebbe non essere la migliore idea, specialmente se lo si fa attraverso una porta USB. Ecco perché.

Un interessante articolo del nostro Paolo Ermani, sull’Ambiente e la ricchezza che si cela dietro al bene più prezioso che abbiamo. Leggete qui e condividete.

Una notizia poi che arriva dagli Stati Uniti: Babcock Ranch, una città ecosostenibile interamente alimentata da energia solare, con 19mila appartamenti, costruiti con materiali eco-compatibili, alimentati da 75 megawatt di energia solare. Eccola qui.

E sempre dagli Stati Uniti arriva questa nuova ricerca: 330 dollari possono migliorare lo sviluppo di un bambino? Alcune famiglie a basso reddito con figli, stanno per entrare a far parte del programma “Baby’s First Years” un progetto di ricerca  della New York University che vuole valutare l’impatto della riduzione della povertà sui neonati e le loro famiglie. Leggete qui.

Buona domenica.

L’Elevato vi osserva!