Condividi


No al nucleare, si alle rinnovabili

Il Granducato ha avuto Lorenzo il Magnifico, gli sono rimasti i diessinidiossini, le banche di sinistra e i disoccupati. I licenziamenti più che a pioggia sono diventati a grandine. Colpiscono un po’ ovunque come chicchi d’uva. Alla do coio, coio.
L’arte e il turismo, da sole, potrebbero fare della Toscana una delle terre più ricche del mondo. Ma gli amministratori del PDmenoelle non possono accontentarsi di così poco. Per lo sviluppo vogliono rigassificatori, inceneritori, mattone e cemento e parcheggi, meglio se nel centro storico.
La Toscana ha una grande opportunità. Trasformarsi da Chiantishire a Nukeshire. I bambini toscani potranno gemellarsi con i fanciulli di . L’Arcipelago Toscano potrebbe infatti accogliere nell’ una centrale nucleare. Una delle tante che lo psiconano vuole regalare agli italiani. E’ come aprire una discarica al Ponte Vecchio di Firenze o costruire una palazzina di Ligresti in Piazza dei Miracoli. Belin, non vorrei aver dato delle idee a questa gente.
I bisonti toscani caricano alla “Maremma maiala”. Non li fermi neppure con i pallettoni da cinghiale. Da Roma li possono già sentire. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

FIRENZE: 158 posti a rischio in
FIRENZE: centinaia di licenziamenti negli alberghi per il
FIRENZE: senza lavoro 38 dipendenti di
PRATO-PROVINCIA: 27 lavoratori in meno
PRATO: licenziati 14 dipendenti della
PRATO: 14 licenziati alla
LIVORNO: esuberi
LIVORNO: a casa 15 dipendenti per la chiusura della
LIVORNO: 50 esuberi alla
LIVORNO: disoccupazione per 150 lavoratori della
LIVORNO: 16 licenziati alla
MASSA: esuberi alla
CARRARA: 24 licenziamenti nel
CAMPI BISENZIO E PONTEDERA: 40 esuberi dietro ai
PISA: ricercatori dell’ alla ricerca di un futuro
PISA: 63 licenziamenti alla

Post precedenti:
Trentino Alto Adige: licenziamenti ad alta quota
Tra la via Emilia e il West
La Serenissima disoccupata
Quella cosa in Lombardia
Gli zoccoli dei bisonti

………………………………………………………………………………………………………..

FREE BLOGGER

Inviate le vostre foto con la scritta: “FREE BLOGGER”:
Invia una mail a con:
Oggetto: il tuo nome
Testo: indirizzo del tuo blog
Allegato: la tua foto con un cartello “Free Blogger”
Le foto appariranno nella barra superiore del blog.

Diffondi l’iniziativa

Scarica "La Settimana" N°50-vol3
del 14 dicembre 2008