Condividi
Facebook
Twitter
Photo Di Shutterstock

Il cambiamento climatico sta trasformando il nostro pianeta, è come un virus a cui la Terra cerca di rispondere. E lo fa nella maniera che ha sempre utilizzato.

Adattondosi. La nuova ricerca presentata alla riunione annuale della Società Ecologica Americana ci dice qualcosa di assurdo: gli alberi si stanno spostando. Le specie arboree stanno migrando, e lo fanno verso ovest, verso l’esterno e verso l’alto.

Gli effetti dei cambiamenti climatici sugli alberi possono essere complicati. Le diverse combinazioni di cambiamenti nelle temperature e nelle precipitazioni, possono determinare impatti diversi e le diverse specie possono avere risposte diverse.

Ancora non capiamo completamente gli impatti dei cambiamenti climatici su larga scala.

Songlin Fei, professore dell’università di Purdue, negli Stati Uniti, ha cercato di comprendere questo problema. Ha analizzato 86 specie di alberi per indagare le loro risposte ai cambiamenti climatici negli ultimi trent’anni. Ha scoperto che il 73% delle specie arboree ha subito uno spostamento verso ovest, mentre il 62% ha subito uno spostamento verso sud.

Perchè? Sembra che i cambiamenti siano in gran parte associati alle variazioni della disponibilità di umidità.

I risultati suggeriscono che i cambiamenti nella disponibilità di umidità hanno un impatto a breve termine più forte sulle dinamiche forestali rispetto ai cambiamenti di temperatura, che invece hanno un impatto più a lungo termine.

Ma non è tutto. Anche la temperatura ha effetti drastici. Molti studi sull’aumento della temperatura globale, infatti, suggeriscono che gli alberi si muovono dove trovano più risorse idriche.

In pratica la risposta al cambiamenti climatici è una sorta di adattamento da parte del pianeta, che cerca di difendersi di prendere nuova forma, cercando di rispondere a quelle che sono le nuove condizioni.