Condividi


:…stabilire che “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro” non significa assolutamente nulla…la parte valoriale della Costituzione ignora temi e concetti fondamentali come quelli del mercato, della concorrenza, del merito”. Mi viene da vomitare.
“Brunetta ha ragione, nel senso che giustamente ritiene, OGGI, l’ una ingiusta presa per il c..o per i lavoratori dipendenti che pagano fino all’ultimo centesimo di tasse. Egli, ex socialista, nel fondo della sua anima – ma proprio in un fondo relativo, vista la statura – ritiene eccessivo, dopo 15 anni e più di bastonature al lavoro delle persone serie che mandano avanti questo povero Paese, che vi sia anche LA PRESA PER IL C..O costituzionale.Infatti tutto è l’Italia, tranne che un Paese fondato sul Lavoro (quello vero, serio, faticoso, fatto per se stessi e per la Società nel rispetto delle regole, giustamente remunerato, riconosciuto ed apprezzato)”. Chiara Mente