Condividi
Facebook
Twitter

di Daniele Diaco – La gara bandita dalla Direzione gestione territoriale ambientale e del verde di Roma Capitale che ha, tra i suoi compiti istituzionali, anche la vigilanza, la manutenzione ordinaria e straordinaria delle aree ludiche sul territorio, mette finalmente sul piatto un milione di euro per sistemare i parchi giochi della Capitale.

Obiettivo principale della nostra Amministrazione è quello di ottenere un adeguato rapporto costi/benefìci, in relazione alla necessità di mettere in sicurezza varie situazioni critiche esistenti, nonché di recuperare alcune aree. Caratteristica del bando, appena pubblicato sull’albo pretorio capitolino, è infatti proprio quella di prestare un’attenzione particolare al fenomeno del vandalismo, che periodicamente interessa diversi parchi giochi della Capitale.

Tutto questo non dovrà più capitare: per l’aggiudicazione dei lavori si seguirà il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità-prezzo. Ma andremo oltre: tra i punteggi da assegnare ci sarà anche la voce “garanzie atti vandalici”.

La durata dell’appalto è di dodici mesi e interesserà circa 70 aree ludiche che presentano aree e settori da ripristinare. Un’iniziativa fortemente voluta dall’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale e dalla Commissione Ambiente, che stanno lavorando anche a predisporre una seconda gara nel settore. All’orizzonte, la progettazione del ripristino integrale dei parchi giochi e non solo dei pezzi malandati.

E’ dalla fine del 2018 che vanno avanti senza sosta le azioni programmate per recuperare e rendere più vivibili le aree giochi della Capitale.